Sei in: 

NEWS

Elenco delle ultime notizie su CIT e APE


Testo:
Categoria:


21/10/2021
ENEA, con le Agenzie energetiche nazionali degli Stati Austria, Croazia, Grecia, Italia, Malta, Polonia, Portogallo, Slovacchia e Regno Unito sta lavorando al progetto LEAP4SME - Linking Energy Audit Policies to enhance and support SMEs towards energy efficiency - , che ha l’obiettivo di contribuire al miglioramento delle politiche di efficienza energetica nelle PMI partendo da una corretta diagnosi energetica. L’iniziativa è stata supportato dal MiSE unitamente ad ulteriori otto Ministeri dell’area europea. All'interno del progetto, è stata lanciata una brevissima indagine per raccogliere pareri di Associazioni, Agenzie, esperti, etc. (fra cui anche l'Agenzia Regionale Recupero Risorse SPA) sul tema delle barriere e delle future necessità di supporto. L’indagine - realizzata nelle nove lingue delle Agenzie Energetiche Nazionali partner di LEAP4SME - è suddivisa in due sezioni: Organizzazioni (Agenzie nazionali e locali, associazioni di categoria, Enti locali, ESCO, Utilities) e Piccole e Medie imprese (dedicato ai titolari, manager, dipendenti ed energy manager delle PMI).

L'obiettivo è quello di raccogliere più contributi possibili, al fine di poter identificare e superare le barriere che limitano l’utilizzo delle diagnosi energetiche da parte delle imprese. Il tempo necessario a compilare l'indagine è di  circa 10 minuti, 15 se si desidera aggiungere osservazioni nel campo libero. L’indagine è stata lanciata lunedì 11 ottobre durante l’evento sulle PMI Energivore organizzato da LEAP4SME con la partecipazione della CINEA/Commissione Europea, Associazione europea dell’Industria Chimica, Associazione Europea delle Fonderie, ENEA e la Copper Alliance. Il progetto LEAP4SME è coordinato da ENEA, Dipartimento Unità Efficienza Energetica.

Questi i link per poter partecipare:




28/09/2021
Si comunica che l'accesso con username e password ai moduli CIT ed APE del SIERT verrà comunque mantenuto, oltre il 30 settembre 2021, in alternativa all'accesso con SPID, fino all'ottenimento di chiarimenti ufficiali da parte di AGID sulle modalità e sulle tempistiche di applicabilità dell'art. 24 del DL. 76/2020 alle imprese ed ai professionisti.


23/09/2021
Il Settore Servizi pubblici locali, energia, inquinamenti e bonifiche della Direzione Ambiente ed Energia di Regione Toscana ha promosso un’indagine per esplorare il tema dell’uso di biomasse legnose tra i cittadini e per acquisire elementi utili per ottimizzare gli interventi mirati a contenere gli sprechi energetici e ad indirizzare gli usi verso forme poco impattanti sotto il profilo ambientale. L’indagine esplorativa, per la cui realizzazione c'è stata la collaborazione dell'Agenzia Regionale Recupero Risorse (ARRR), contiene le informazioni raccolte da 1.091 cittadini toscani ed è stata curata dal Settore Servizi digitali e integrazione dati, innovazione nei territori dell'Ufficio regionale di Statistica. I principali risultati emersi sono stati pubblicati al seguente link:



16/09/2021
Si stanno attivando i comuni toscani (è già disponibile nelle pagine del sito istituzionale quello del comune di Massa) a seguito della pubblicazione della delibera di giunta regionale n. 743 del 19.7.2021 che determinava i criteri tecnici per la redazione dei bandi inerenti i contributi per la sostituzione delle caldaie. I bandi che saranno redatti dai comuni che hanno fato domanda alla Regione consentiranno di promuovere la riduzione del consumo di energia e della emissione di gas inquinanti e climalteranti, attraverso i contributi che saranno erogati e finalizzati alla sostituzione, o eventuale adeguamento, di impianti di climatizzazione invernale ad uso civile con impianti ad elevata efficienza energetica e a ridotte emissioni in atmosfera. La Delibera consentirà l'accesso ai contributi ai cittadini meno abbienti sulla base del loro reddito ISEE, privilegiando coloro che non possono accedere ad altri contributi pubblici o detrazioni fiscali. I comuni individuati rientrano fra quelli appartenenti alle aree di superamento degli agenti inquinanti ai sensi della Delibera di Giunta Regionale n.1182 del 09-12-2015, con un importo totale pari ad euro 1.000.000,00 per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023. Vi aggiorneremo sui bandi che i prossimi comuni pubblicheranno.


14/09/2021
Domani 15 settembre sarà pubblicata la pagina di Accesso al CIT che prevederà sia l'accesso tramite SPID/CNS che login/password.

Contemporaneamente sarà pubblicato anche il videotutorial che illustrerà nel dettaglio le procedure di accesso sia tramite SPID che CNS.

Tale modalità di accesso sarà attiva fino al 30 settembre.

Si ricorda che dal giorno 1 ottobre 2021 l'accesso alla sezione CIT del SIERT sarà possibile ESCLUSIVAMENTE tramite SPID in attuazione all'art. 24 del DL. 76/2020 e alla legge 120 dell'11/09/2020 o CNS.

La modifica si è resa necessaria per rispettare le procedure previste in merito all'accesso ai servizi on line delle pubbliche amministrazioni e rappresenta un obbligo di legge nazionale.
SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale. In parole semplici, è un sistema di autenticazione che permette di accedere ai dati ed ai servizi online erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai Fornitori di Servizi privati, attraverso credenziali uniche.

Si consiglia quindi agli utenti della piattaforma SIERT-CIT , che non ne fossero già in possesso, di dotarsi di un'identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati (http://www.spid.gov.it/richiedi-spid) o di attivare la CNS e di cominciare ad utilizzarla.

Con la presente si ricorda inoltre che è stata pubblicata una faq specifica riguardante le domande più frequenti al momento pervenute e che sarà via via aggiornata.


10/09/2021
L'Assessorato all'Ambiente, all'Economia circolare, alla Difesa del suolo, Lavori pubblici e alla Protezione civile di Regione Toscana ha organizzato per giovedì 16 settembre alle ore 18 a Capannori (LU) un evento pubblico gratuito aperto a tutti i cittadini dal titolo "Tira un'aria nuova - Qualità dell'aria: sorgenti di inquinamento e comportamenti virtuosi". L'evento si terrà presso il Polo Culturale Artémisia in via dell'Aeroporto, 10 a Capannori (in caso di mal tempo l’incontro si terrà presso la Sala Consiglio del Comune di Capannori in piazza Aldo Moro, 1, Capannori).

L'incontro è volto ad informare i cittadini dei 14 Comuni della Piana Lucchese sulle novità introdotte dalla Legge regionale 2 agosto 2021, n. 26 "Ulteriori misure urgenti per il conseguimento dei valori limite giornalieri per il materiale particolato PM10, previsti dal decreto legislativo 13 agosto 2010, n. 155 , di attuazione della direttiva 2008/50/CE relativa alla qualità dell’aria ambiente. Modifiche alla l.r. 74/2019, sui rischi e sulle buone pratiche da adottare.

Regione Toscana, col contributo del POR-FSE, ha accolto con entusiasmo l’invito del Sindaco di Capannori ad incontrare i cittadini della piana lucchese in questo evento dove autorità, esperti e un’attrice toscana, Gaia Nanni, sensibile al tema dell’ambiente e della sostenibilità, condivideranno dati, riflessioni e opportunità per il miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo.


08/09/2021
Si ricorda che dal giorno 1 ottobre 2021 l'accesso alla sezione CIT del SIERT sarà possibile ESCLUSIVAMENTE tramite SPID in attuazione all'art. 24 del DL. 76/2020 e alla legge 120 dell'11/09/2020 o CNS.

La modifica si è resa necessaria per rispettare le procedure previste in merito all'accesso ai servizi on line delle pubbliche amministrazioni e rappresenta un obbligo di legge.
SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale. In parole semplici, è un sistema di autenticazione che permette di accedere ai dati ed ai servizi online erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai Fornitori di Servizi privati, attraverso credenziali uniche.

Per dare tempo agli utenti che non ne fossero già dotati di procurarsi SPID, verrà mantenuta attiva anche la modalità di autenticazione già in essere tramite username e password, già in possesso degli utenti, FINO AL 30 SETTEMBRE 2021.

Si consiglia quindi agli utenti della piattaforma SIERT-CIT , che non ne fossero già in possesso, di dotarsi di un'identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati (http://www.spid.gov.it/richiedi-spid) o di attivare la CNS e di cominciare ad utilizzarla.

Con la presente si informa inoltre che è stata pubblicata una faq specifica riguardante le domande più frequenti al momento pervenute e che sarà via via aggiornata.


08/09/2021
Si ricorda che dal giorno 1 ottobre 2021 l'accesso alla sezione APE del SIERT sarà possibile ESCLUSIVAMENTE tramite SPID in attuazione all'art. 24 del DL. 76/2020 ed alla legge 120 dell'11/09/2020 e tramite CNS. 
La modifica si è resa necessaria per rispettare le procedure previste in merito all'accesso ai servizi on line delle pubbliche amministrazioni e rappresenta un obbligo di legge.

SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale. In parole semplici, è un sistema di autenticazione  che permette di accedere ai dati ed ai servizi online erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai Fornitori di Servizi privati, attraverso credenziali uniche.
Per dare tempo agli utenti che non ne fossero già dotati di procurarsi SPID, verrà mantenuta attiva anche la modalità di autenticazione già in essere tramite username e password, già in possesso degli utenti, FINO AL 30 SETTEMBRE 2021.

Si consiglia quindi agli utenti della piattaforma SIERT-APE , che non ne fossero già in possesso, di dotarsi di un'identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati (http://www.spid.gov.it/richiedi-spid) o di attivare la propria CNS e di cominciare ad utilizzarla.

Per gli utenti già registrati, se la mail di registrazione SPID utilizzata con i gestori di identità abilitati fosse diversa da quella con cui è stata effettuata la registrazione al sistema SIERT-APE, e si desiderasse aggiornare la mail presente sul SIERT, è possibile inviare una richiesta di modifica inviando una mail a infosiert@siert.regione.toscana.it, indicando l'indirizzo mail da modificare registrato attualmente sul SIERT e la nuova mail (registrata su SPID).

Alla stessa mail infosiert@siert.regione.toscana.it potranno inviare una richiesta di modifica, i nuovi utenti che si registreranno utilizzando SPID, ma volessero utilizzare una mail diversa sulla piattaforma SIERT-APE.

Allo stesso indirizzo è possibile rivolgersi nel caso in cui, in seguito all'uso SPID o CNS, si evidenziassero problematiche tecniche di accesso o di consultazione dei dati già inseriti.

Con la presente si informa inoltre che è stata pubblicata una faq specifica riguardante le domande più frequenti al momento pervenute e che sarà via via aggiornata.



06/08/2021
In attuazione all'art. 24 del DL. 76/2020  e alla legge 120 dell'11/09/2020 nel mese di settembre sarà attivato l'accesso tramite SPID e CNS alla sezione CIT del Siert.

La modifica si è resa necessaria per rispettare le procedure previste in merito all'accesso ai servizi on line delle pubbliche amministrazioni e rappresenta un obbligo di legge.

SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale. In parole semplici, è un sistema di autenticazione  che permette di accedere ai dati ed ai servizi online erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai Fornitori di Servizi privati, attraverso credenziali uniche.

Per dare tempo agli utenti che non ne fossero già dotati di procurarsi SPID, l'autorità competente Regione Toscana ha deciso di mantenere provvisoriamente attiva anche la modalità di autenticazione già in essere: Username e password già in possesso degli utenti potranno essere comunque utilizzate fino al termine della "fase transitoria", la cui data verrà successivamente definita, ma entro e non oltre il 30 settembre 2021.

Si consiglia quindi agli utenti della piattaforma SIERT-CIT, che non ne fossero già in possesso, di dotarsi di un'identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati (https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-scegliere-tra-gli-idp/).


29/07/2021
E' stata pubblicata la Delibera di Giunta n. 743 del 19.7.2021 inerente gli interventi per la qualità dell’aria ed efficientamento degli impianti termici che fa seguito alla Delibera n. 190 datata 8.3.2021 nella quale erano riassunte le modalità operative per l'erogazione di contributi nell'ambito degli interventi per la qualità dell’aria ed efficientamento degli impianti termici. Il provvedimento si inserisce fra le iniziative attuate da Regione Toscana, utili a promuovere la riduzione del consumo di energia e della emissione di gas inquinanti e climalteranti, anche a mezzo di contributi erogati ai comuni e finalizzati alla sostituzione, o eventuale adeguamento, di impianti di climatizzazione invernale ad uso civile con impianti ad elevata efficienza energetica e a ridotte emissioni in atmosfera. La Delibera consentirà l'accesso ai contributi ai cittadini meno abbienti sulla base del loro reddito ISEE, privilegiando coloro che non possono accedere ad altri contributi pubblici o detrazioni fiscali. La DGR 743/2021 contiene i criteri tecnici per la redazione dei bandi e presa d’atto dei comuni ammessi al finanziamento, individuati fra quelli appartenenti alle aree di superamento degli agenti inquinanti ai sensi della Delibera di Giunta Regionale n.1182 del 09-12-2015, stanziando un importo totale pari ad euro 1.000.000,00 per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023. Il provvedimento stabilisce le modalità di richiesta di ammissione al contributo, i criteri di ripartizione delle risorse e le modalità operative per l'erogazione. Risultano ammessi a finanziamento 38 comuni: per gli stessi si è provveduto in Delibera alla ripartizione delle risorse secondo appositi criteri contenuti nell'allegato A. I comuni pertanto potranno redigere appositi bandi “a sportello”. Al fine di vigilare sulla corretta erogazione dei contributi, comuni e Regione Toscana attueranno apposite attività di controllo, documentali e in loco, anche attraverso l'Agenzia Regionale Recupero Risorse SpA.